Associazione Italiana Nucleare

Ti trovi in: Home // Associazione italiana nucleare, In primo piano // AIN: le proposte per supportare la supply chain del settore nucleare e assicurare rapidità ed efficienza al decommissioning

AIN: le proposte per supportare la supply chain del settore nucleare e assicurare rapidità ed efficienza al decommissioning

dreamstimemedium_30019039-1024x713L’Associazione Italiana Nucleare (AIN) è un’associazione tecnico-scientifica che si pone come presidio delle conoscenze in tutti campi in cui si manifesta la penetrazione delle tecnologie nucleari. Negli ultimi anni, l’associazione si è profondamente rinnovata tenendo conto dell’evoluzione della ricerca e della formazione nel settore nucleare, ma anche del comparto industriale di riferimento negli attuali contesti politici, regolamentari e di mercato.

Per questo l’AIN si presenta oggi come la struttura associativa che:

  • contribuisce a elaborare e rappresentare posizioni concernenti il settore nucleare, con specifica attenzione alle tematiche del decommissioning, della realizzazione del parco tecnologico e del deposito nazionale e dei programmi sulla fusione nucleare;
  • supporta attivamente, in sede nazionale e internazionale, la ricerca e la formazione, avendo anche riattivato una piattaforma per le nuove generazioni di studenti e professionisti del settore.

L’AIN punta sull’innegabile capacità del Sistema Italia di occupare, dal punto di vista industriale e della ricerca, un posizionamento competitivo nella sfida del decommissioning, ma non può non constatare il raddoppio dei tempi di durata del programma nazionale determinato, in particolare, da alcuni fattori: gli iter autorizzativi preventivi, le attività di smantellamento che possono iniziare solo con impianti privi del combustibile e rifiuti resi inerti, la preventiva realizzazione di attività logistiche e infrastrutturali.

Indicare come nuova deadline del decommissioning il 2035 non basta, occorre la strutturazione di un piano operativo e temporale di attività e relativi cronoprogrammi.

Gli operatori istituzionali devono percepire finalmente l’importanza di costituire un sistema industriale strutturato che operi sui mercati internazionali. Sul punto è strategico e irrinunciabile il ruolo di indirizzo effettivo del Governo e dell’AEEGSI, ma non è sufficiente: deve diventare operativo in tempi brevi l’Ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare e la radioprotezione.

La velocizzazione delle procedure autorizzative e la piena operatività dell’Autorità per la sicurezza nucleare saranno strategiche per un’accelerazione dei tempi del decommissioning.

Per supportare la supply chain del settore e assicurare rapidità ed efficienza al decommissioning, l’AIN ritiene indispensabili alcune misure immediate:

  • una distinzione, nelle attività di Sogin, tra le funzioni di stazione appaltante – che gestisce risorse pubbliche – e soggetto operativo e industriale – che realizza il decommissioning;
  • un quadro regolatorio che tenga conto delle specificità delle attività nucleari, introducendo una rigida compartimentazione tra fasi di progettazione e di esecuzione e una qualifica nucleare per il decommissioning. La proposta è quella di una OG che consenta alle aziende italiane, che hanno maturato una expertise nucleare o collaborato con Sogin, di non soccombere nella competizione con gli operatori stranieri;
  • nuove relazioni e forme di partenariato tra Sogin e le aziende qualificate per impiegare al meglio le capacità ingegneristiche, progettuali e le competenze delle aziende italiane, anche in vista degli sbocchi industriali all’estero;
  • nuove modalità di approvvigionamento (procedure di programmazione, gare quadro, qualificazione di più fornitori) per componenti e attività tecnologiche che prevedono una larga domanda (come, ad esempio, i contenitori);
  • la pubblicazione della CNAPI e l’implementazione delle fasi disposte dalla legge vigente per la costruzione del deposito nazionale.

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Devi aver effettuato l'accesso per commentare.

Informazioni legali - Associazione Italiana Nucleare
Mappa del sito - Feed RSS
popstrap.com