Associazione Italiana Nucleare

Ti trovi in: Home // AGENZIE // Ansaldo Nucleare acquisisce la società inglese Nuclear Engineering Services

Ansaldo Nucleare acquisisce la società inglese Nuclear Engineering Services

Ansaldo Energia (AEN), società partecipata dal Fondo Strategico Italiano (FSI) con una quota pari all’84.55%, ha sottoscritto, attraverso Ansaldo Nucleare, l’acquisizione del 100% di Nuclear Engineering Services (NES), società inglese impegnata nel più grande programma di smantellamento nucleare nel Regno Unito. Il valore dell’acquisizione è di circa 36 milioni di euro.

L’accordo permetterà ad Ansaldo Nucleare – grazie a competenze più vaste nei settori del decommissioning e degli impianti nucleari – di offrire una più ampia gamma di servizi e di espandersi sui mercati internazionali, a partire da quello inglese caratterizzato da prospettive molto promettenti.

L’intesa si inserisce nel quadro degli sviluppi annunciati dal Fondo Strategico Italiano per il Gruppo Ansaldo Energia in occasione della cessione del 40% di AEN a Shanghai Electric (SEC), unitamente alla costituzione di 2 joint venture tra AEN e SEC e allo sviluppo di un centro R&S a Shanghai.

NES, società con 400 dipendenti operativi in tre diversi stabilimenti nel Regno Unito, registra un fatturato di circa 45 milioni di euro.

L’azienda, oltre alla vasta gamma di progetti per l’industria dell’energia nucleare e per il settore della difesa, è fortemente coinvolta nella progettazione, realizzazione e avviamento di tre sofisticati impianti per lo svuotamento e la bonifica di materiali contaminati da remoto all’interno del sito di Sellafield.

Il sito rappresenta una delle più grandi aree di decommissioning al mondo, foriera di opportunità di sviluppo per il nuovo gruppo.

Ansaldo Energia, società italiana leader nel “Power Generation”, è attiva da oltre 50 anni anche nel settore nucleare attraverso la controllata Ansaldo Nucleare.

Ansaldo Nucleare, in prima linea nella realizzazione di nuovi progetti (ha costruito l’unico reattore entrato in servizio in Europa negli ultimi 10 anni, e in Cina è stato fornitore del primo AP1000), è attualmente impegnata in Argentina in progetti di miglioramento della sicurezza ed estensione della vita di impianto (PLEX) e in Italia nel programma di decommissioning.

Tags: ,

Lascia un commento

Devi aver effettuato l'accesso per commentare.

Informazioni legali - Associazione Italiana Nucleare
Mappa del sito - Feed RSS
popstrap.com