Associazione Italiana Nucleare

Ti trovi in: Home // Bufale Nucleari, In generale // Se si risparmia energia elettrica e si riducono le perdite in rete l’Italia ha già centrali elettriche sufficienti per i prossimi vent’anni. Quindi le nuove centrali nucleari non servono

Se si risparmia energia elettrica e si riducono le perdite in rete l’Italia ha già centrali elettriche sufficienti per i prossimi vent’anni. Quindi le nuove centrali nucleari non servono

La bufala

“Se si risparmia energia elettrica e si riducono le perdite in rete l’Italia ha già centrali elettriche sufficienti per i prossimi vent’anni. Quindi le nuove centrali nucleari non servono”

La realtà

L’intensità elettrica dell’Italia e la più bassa tra i grandi paesi industriali. È certamente possibile risparmiare, ma non ci si deve attendere risultati eclatanti. Occorre inoltre considerare che anche il risparmio ha un costo.

Le perdite sulla rete di trasporto nazionale (6% dell’energia immessa in rete) sono analoghe a quelle che si riscontrano in tutti i paesi industriali e non sono ulteriormente riducibili, se non in misura molto modesta.

La potenza elettrica installata deve comprendere anche una riserva pari al 23% del carico massimo previsto, per consentire gli interventi di manutenzione sugli impianti e per fronteggiare eventuali fermate non programmate.

Sulla base dell’andamento della domanda e delle necessità citate, il gestore della rete elettrica nazionale prevede che nel 2019 l’Italia avrà bisogno di una potenza elettrica efficiente pari a circa 89 GW rispetto agli attuali 69 GW. Occorrerà quindi realizzare nuove centrali per complessivi 20 GW (+30%).

Se entro il 2020 si realizzassero 4 centrali nucleari da 1.600 MW, queste assorbirebbero solo un terzo del previsto aumento della potenza installata e fornirebbero il 12,5% della produzione elettrica complessiva.

Occorre inoltre tenere presente che nei prossimi 10 anni molte centrali elettriche alimentate a combustibili fossili dovranno essere poste fuori servizio per esaurimento della vita tecnica.

Tutte le bufale nucleari

comment closed

Informazioni legali - Associazione Italiana Nucleare
Mappa del sito - Feed RSS
popstrap.com