Associazione Italiana Nucleare

Ti trovi in: Home // Bufale Nucleari, Incidenti // Nella maggior parte dei paesi per gli incidenti nucleari non c’è alcuna copertura assicurativa. Anche le coperture fissate per legge negli USA non coprirebbero che in minima parte i danni prodotti da un incidente nucleare. La maggior parte dei danni sarebbe comunque pagata dallo stato e quindi dai cittadini

Nella maggior parte dei paesi per gli incidenti nucleari non c’è alcuna copertura assicurativa. Anche le coperture fissate per legge negli USA non coprirebbero che in minima parte i danni prodotti da un incidente nucleare. La maggior parte dei danni sarebbe comunque pagata dallo stato e quindi dai cittadini

La bufala

“Nella maggior parte dei paesi per gli incidenti nucleari non c’è alcuna copertura assicurativa. Anche le coperture fissate per legge negli USA non coprirebbero che in minima parte i danni prodotti da un incidente nucleare. La maggior parte dei danni sarebbe comunque pagata dallo stato e quindi dai cittadini”

La realtà

La copertura assicurativa per gli incidenti nucleari è invece prevista dalla convenzione internazionale dell’ONU sulla “civil liability” ed è quindi obbligatoria in tutti i paesi dell’ONU.

Negli USA la copertura assicurativa nei confronti di terzi di cui sono direttamente responsabili l’esercente dell’impianto e l’industria elettronucleare nel suo complesso è di 10,6 miliardi di dollari (interamente versati dalle industrie in un fondo controllato dal governo federale).

La copertura assicurativa è stata calcolata sulla base del rischio di incidente per i 104 reattori in funzione negli USA e per i reattori di nuova costruzione.

La suddetta copertura assicurativa è di gran lunga superiore al danno a terzi che può derivare da un incidente nucleare della massima gravità (tipo Three Mile Island).

Solo i danni a terzi che dovessero eccedere questa cifra sarebbero risarciti dal governo federale.

I danni all’impianto sono oggetto di assicurazioni separate che gli esercenti devono comunque stipulare, anche queste a loro spese.

Tutte le bufale nucleari

comment closed

Informazioni legali - Associazione Italiana Nucleare
Mappa del sito - Feed RSS
popstrap.com