Associazione Italiana Nucleare

Ti trovi in: Home // FAQ // Che cos’è il plutonio?

Che cos’è il plutonio?

Il plutonio non esiste in natura. È un metallo molto simile all’uranio. Si forma all’interno del nocciolo di un reattore nucleare quando un nucleo di Uranio 238 assorbe un neutrone. È tossico (come il piombo o l’arsenico). È radioattivo (ma assai meno del radio, che al contrario esiste in natura) e le sue emissioni radioattive possono essere facilmente schermate. All’interno del nocciolo del reattore si formano, durante il normale funzionamento, diversi isotopi del Plutonio: 238, 239, 240, 241, 242. In particolare gli isotopi dispari 239 e 241, possono essere soggetti a fissione, e infatti sono responsabili di parte dell’energia prodotta da una centrale. Per costruire una bomba atomica è necessario avere a disposizione Plutonio 239 molto puro e il plutonio ricavato dal combustibile esaurito di una centrale elettronucleare non è adatto a questo scopo. Il Plutonio 239 ha un tempo di dimezzamento delle sue emissioni radioattive di circa 24 mila anni.

Lascia un commento

Devi aver effettuato l'accesso per commentare.

Informazioni legali - Associazione Italiana Nucleare
Mappa del sito - Feed RSS
popstrap.com