Associazione Italiana Nucleare

Ti trovi in: Home // FAQ // Che cos’è la fissione nucleare?

Che cos’è la fissione nucleare?

La fissione nucleare è una reazione in cui il nucleo di alcuni elementi pesanti (per esempio Uranio 235 o Plutonio 239) si spezza in frammenti più piccoli grazie alla cattura di un neutrone. La rottura del nucleo atomico provoca l’emissione di altri neutroni e la liberazione di grandi quantità di energia. La fissione è il processo che permette all’uranio contenuto in un reattore nucleare di produrre l’energia termica che viene convertita in energia elettrica. Solo un particolare tipo di Uranio presente in natura è in grado di sostenere la fissione nucleare, l’isotopo U 235 che viene definito fissile, cioè è in grado di sostenere una reazione a catena se interagisce con neutroni lenti. L’uranio naturale è costituito solo per circa lo 0,7% da Uranio 235, il rimanente 99,3% dall’isotopo Uranio 238. Per poter utilizzare l’uranio nei reattori ad acqua leggera (EPR, AP 1000) è indispensabile “arricchirlo”, portando la percentuale di U235 al 3-5%. Il processo di arricchimento è complesso e costoso e viene effettuato solo in pochi impianti al mondo.

Lascia un commento

Devi aver effettuato l'accesso per commentare.

Informazioni legali - Associazione Italiana Nucleare
Mappa del sito - Feed RSS
popstrap.com