Associazione Italiana Nucleare

Ti trovi in: Home // FAQ // Cosa sono le radiazioni?

Cosa sono le radiazioni?

Per radiazione si intende il processo secondo cui da una sorgente si propaga energia nell’ambiente circostante sotto varie forme. Le radiazioni possono essere costituite da onde elettromagnetiche che si muovono (nel vuoto) alla velocità della luce o da particelle che si muovono ad altissima velocità. La luce visibile, per esempio, è una radiazione costituita da onde elettromagnetiche a bassa energia che possono penetrare solo lo strato più esterno della nostra pelle. I raggi X sono onde elettromagnetiche a energia assai più alta: durante una radiografia possono attraversare il nostro corpo e lasciare l’immagine delle nostre ossa su una lastra fotografica. Ancora più energetici (e pericolosi) sono i raggi gamma che possono trapassare il corpo umano ma anche spessi strati di metallo. Le radiazioni possono essere costituite anche da particelle: le particelle beta (elettroni o positroni) e le particelle alfa (nuclei di elio costituiti da due protoni e due neutroni). Le particelle alfa (soprattutto) e beta sono poco penetranti e possono costituire un pericolo solo se la sorgente viene ingerita e/o contamina il nostro corpo.

Le radiazioni possono essere emesse da sorgenti radioattive ben definite, come un isotopo radioattivo (per esempio l’Uranio 235 o il Plutonio 239). In alcuni casi la loro sorgente può essere talmente lontana nel tempo e nello spazio da non potervi risalire, come nel caso della radiazione cosmica: onde elettromagnetiche e particelle che sono state generate nel processo di formazione (o di morte) delle stelle e che da sempre investono la Terra e i nostri stessi corpi.

Lascia un commento

Devi aver effettuato l'accesso per commentare.

Informazioni legali - Associazione Italiana Nucleare
Mappa del sito - Feed RSS
popstrap.com