Associazione Italiana Nucleare

Ti trovi in: Home // Associazione italiana nucleare // Fukushima: coperto il reattore n.1

Fukushima: coperto il reattore n.1

E’ stato reso noto lunedì 17 ottobre che un’ imponente copertura in fibra di poliestere è stata eretta sopra l’edificio reattore n.1 dell’impianto nucleare Fukushima Daiichi, danneggiato dallo tsunami che l’11 marzo 2011 ha colpito il nord-est del Giappone.

La Tokyo Electric Power Co., che gestisce l’impianto nucleare di Fukushima Daiichi, ha predisposto e realizzato il lavori di messa in sicurezza erigendo una  struttura in acciaio intorno all’edificio reattore sulla quale sono sati applicati pannelli realizzati con un materiale ignifugo composto di resina sintetica  e poliestere. Tale struttura è stata poi sigillata ermeticamente per impedire ulteriori rilasci radioattivi nell’ecosistema circostante, ha spiegato il portavoce della Tepco, Takeo Iwamoto.
La struttura è stata progettata per sopportare fino a 30 cm di neve e venti fino a 90 km orari. Questa rappresenta la conclusione della seconda fase per quanto riguarda la raod map per la messa in sicurezza del reattore: dopo l’asportazione del calore residuo e la riduzione delle emissioni con la costruzione della struttura provvisoria, la TEPCO comincerà a lavorare sulla realizzazione del sarcofago definitivo.
Analoghe strutture sono previste anche per gli altri reattori danneggiati.

Lascia un commento

Devi aver effettuato l'accesso per commentare.

Informazioni legali - Associazione Italiana Nucleare
Mappa del sito - Feed RSS
popstrap.com