Il nucleare per la pace. L’8 maggio il convegno organizzato dal “Comitato per una Civiltà dell’Amore” con il patrocinio della Santa Sede

Si è tenuto mercoledì 8 Maggio, nella Città del Vaticano presso l’Istituto Maria Santissima Bambina,  il Convegno organizzato dal Comitato per una Civiltà dell’Amore, e patrocinato dal Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale della Santa Sede, sul tema  “LA VIA DELLA PACE: DA ROMA ALL’ESTREMO ORIENTE”.

E’ stato presentato un programma di pacificazione nucleare dell’Hot-Spot Coreano, che si inquadra nelle attività del Comitato, intorno al quale si raccolgono professionisti per la Conversione Nucleare in progetti di pace e di sviluppo.

Sono stati trattati i temi riguardanti la sicurezza militare e civile dell’area, sono state dettagliate le opportunità di sviluppo socio economico ed industriale, nonché gli aspetti diplomatici per offrire spunti al tavolo delle trattative nell’auspicio che esse riprendano quanto prima a beneficio dell’umanità.

Tra gli altri, sono intervenuti nel programma dei lavori la Sig.ra Maria Romana De Gasperi, il Presidente di Atoms for Peace Carlo De Masi, il Ministro Consigliere dell’Ambasciata di Corea presso la Santa Sede H. Kwon ed in chiusura dei lavori Sua Eminenza il Card. Paolo Sardi. È stata data lettura dei messaggi di Mons. Bruno Marie Duffé della Santa Sede e dell’AIN, Associazione Italiana Nucleare.

Gli atti sono già disponibili sul seguente sito web del Comitato www.nuclearforpeace.org .

Il Comitato auspica l’inizio di un nuovo percorso di pace nucleare e prosperità, come avvenuto a partire dal ’92, che ha portato al  piano USA-Russia “Megatons to Megawatt”, attraverso cui sono state convertite in energia 20.000 testate nucleari.

Condividi questa notizia!
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Lascia un commento