La ricerca nucleare: un’opportunità per il presente e il futuro dell’Italia

cattura2
Si terrà lunedì 5 giugno, a Roma, la Giornata di Studio AIN sul tema “Nuove frontiere delle tecnologie nucleari: ricerca e prospettive”

Il prossimo 5 giugno, a partire dalle ore 14, si terrà a Roma, presso l’Hotel SINA Bernini Bistrol (Piazza Barberini n. 23), l’annuale Giornata di Studio dell’Associazione Italiana Nucleare (AIN), dedicata quest’anno al tema “Nuove frontiere delle tecnologie nucleari: ricerca e prospettive“.

L’evento rappresenterà l’occasione per un confronto a più voci, tra istituzioni, atenei e aziende, sul ruolo strategico dell’Italia nell’ambito della ricerca e della produzione industriale nel settore nucleare.

La Giornata sarà aperta da Umberto Minopoli (Presidente dell’AIN) e vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Sergio Orlandi (Head of Department Plant Engineering Department del progetto ITER), Federico Antinori (Spokesperson dell’esperimento ALICE del CERN) e Aldo Pizzuto (Direttore del Dipartimento Fusione e Tecnologie per la Sicurezza Nucleare dell’ENEA).

Tra le relazioni principali è prevista anche quella di Jean-Pol Poncelet (Direttore Generale del FORATOM) che offrirà una panoramica sulla ricerca nucleare oggi in Europa.

La prima parte dei lavori sarà conclusa, alle ore 16:30, dall’intervento della Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Sen. Valeria Fedeli.

L’evento proseguirà quindi con un dibattito sulle diverse applicazioni delle tecnologie nucleari e sulle prospettive offerte dal settore per i giovani italiani, anche attraverso lo sviluppo di sinergie con le più accreditate realtà internazionali.

Per prendere in visione il programma della Giornata, cliccare QUI.

Per partecipare, vi invitiamo a scrivere a segreteria.ricercanucleare@gmail.com o a chiamare il numero 06/69304902.

 

Condividi questa notizia!
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento