Associazione Italiana Nucleare

Ti trovi in: Home // Associazione italiana nucleare // Nota informativa dell’Associazione Italiana Nucleare sulla fuoriuscita d’acqua presso la centrale di Fukushima

Nota informativa dell’Associazione Italiana Nucleare sulla fuoriuscita d’acqua presso la centrale di Fukushima

Roma, 24 agosto 2013 – I tre reattori della centrale nucleare di Fukushima danneggiati dallo tsunami continuano ad essere raffreddati in “circolazione extracorporea”, nel senso che viene immessa acqua di raffreddamento nell’edificio del reattore e, dopo che questa ha svolto la sua funzione di raffreddamento del combustibile nucleare danneggiato, viene raccolta all’esterno, purificata e riutilizzata in un nuovo ciclo.

Il sistema di raffreddamento, aggiunto dopo l’incidente, contiene diversi livelli di ridondanza per cui anche in presenza di un errore umano l’acqua non è refluita nel mare, ma in una pozza circoscritta che sarà poi decontaminata.

Inoltre l’acqua fuoriuscita ha una contaminazione medio-bassa, in quanto aveva già subito il primo dei due cicli di purificazione.

Sono in corso le operazioni di trasferimento dell’acqua dal serbatoio difettoso, di raccolta dell’acqua fuoriuscita e di bonifica del terreno rimasto contaminato.

Sono altresì in corso verifiche sugli altri trecento serbatoi dello stesso tipo presenti sul sito.

Tags:

Lascia un commento

Devi aver effettuato l'accesso per commentare.

Informazioni legali - Associazione Italiana Nucleare
Mappa del sito - Feed RSS
popstrap.com