Nucleare e Tassonomia UE, cosa succederà?

Oggi una parte degli europarlamentari ha sostanzialmente rigettato la proposta della Commissione Europea sulla Tassonomia.
In una riunione congiunta delle Commissioni UE degli Affari economici e monetari e di Ambiente, Salute Pubblica e Food Safety, infatti, 72 voti contro 62 (e 4 astenuti) hanno posto una seria minaccia all’inclusione di nucleare e gas – o meglio, alcune specifiche attività – nella lista di attività economiche sostenibili dal punto di vista ambientale.
Il 9 Marzo la Commissione Europea, dopo aver raccolto il parere tecnico del JRC, aveva infatti incluso anche l’energia nucleare nella Tassonomia, seppur denominata come attività ‘di transizione’ – insieme al gas.
Questo è uno stop definitivo al nucleare in Tassonomia? No, ora tutto è nelle mani del Parlamento intero: nella plenaria del 4-7 luglio si voterà definitivamente. Serve una maggioranza assoluta (353) degli europarlamentari per opporsi.
Dodici Stati Membri si sono già pubblicamente schierati a favore del nucleare, ora possiamo solo sperare che il voto in Europarlamento non vanifichi gli sforzi fatti e renda giustizia alle evidenze scientifiche sull’importanza dell’energia nucleare per la decarbonizzazione.

Lascia un commento